indice ARTE - a cura di Giovanna Grossato - Maggio 1998



Tutto Ungers

UNGERS - Opera completa Ŕ il titolo dello splendido catalogo monografico che correda la mostra in corso nella Basilica Palladiana di Vicenza, edito da Electa.

unger1p.jpg (10139 byte)Esso documenta con ricchezza di dettagli illustrativi, disegni , foto e testi l’opera di Mathias Oswald Ungers, l’architetto tedesco noto soprattutto per le proposte grafiche e i progetti realizzati negli ultimi anni che, con la loro carica sottilmente eversiva, ne fanno uno dei pi¨ rappresentativi esponenti della corrente postmoderna.

Quasi sempre, in tali realizzazioni architettoniche, la situazione urbanistica definisce scala e linguaggio formale del progetto che si integra con le preesistenze edilizie, giocando con esse in ruolo di continuitÓ, spesso, paradossalmente, evidenziando le diversitÓ.

Il carattere d’impatto visivo che deriva in genere dalle sue architetture Ŕ quello di un grandissimo rigore razionale e di pulizia delle superfici. Tuttavia vi si registra non di rado la volontÓ di offrire anche un’immagine di sÚ, oltre che una sostanza, un’immagine che ha bisogno, per essere colta, dell’intero apparato urbanistico.

ung2p.jpg (10844 byte)Una conferma a questa sensazione ci viene da stralci del breve scritto di Ungers, "Pensieri sull’architettura", che fa parte dell’apparato guida al volume, tra cui si legge: "L’architettura come rappresentazione teatrale entra in scena sul piano urbanistico. La disposizione nello spazio dei corpi architettonici pu˛ essere interpretata anche come allestimento scenico...". Tema che recupera appieno valori dell’urbanistica come spazio delle rappresentazioni umane vissuto nella sua pienezza nel corso del Rinascimento.

Completano il volume altri saggi di Francesco Dal Co e Marco De Michelis e una ricca bibliografia.