Vai al numero precedenteVai alla prima paginaVai al numero successivo

Vai alla pagina precedenteVai alla prima pagina dell'argomentoVai alla pagina successiva

Vai all'indice del numero precedenteVai all'indice di questo numeroVai all'indice del numero successivo
FlixBus_Banner_Italia_728x90
Scrivi alla Redazione di NautilusEntra  in Info, Gerenza, Aiuto
 
redarrowleft.GIF (53 byte) Cultura Aprile 1999


Gli Ebrei in Occidente, una breve storia attraverso leggi ed editti

ipsia.jpg (15765 byte)

 

Alcune premesse storiche

31 gennaio 438

legge di Teodosio e Valentiniano che proibiva agli ebrei ogni dignitas, comprendendo, secondo l’interpretazione medioevale la facultas docendi carica pubblica vietata agli ebrei

1153 ca. Un allievo di Abelardo: "se i cristiani educano i loro figli lo fanno non per Dio ma per guadagno affinché un fratello, divenuto ecclesiastico, possa aiutare il padre e la madre e gli altri suoi fratelli al contrario gli Ebrei, per l’entusiasmo di Dio e per l’amore della Legge spingono ogni figlio allo studio in modo che possano comprendere la Legge di Dio e ciò accade non solo per i figli, ma anche per le figlie".
1182 espulsione degli ebrei da Parigi: troppi maestri attirano i giovani
1215 IV Concilio Lateranense: divieti contro gli ebrei; istituzione del segno distintivo
1234 Gregorio IX include nelle Decretales la bolla Sicut Iudaeis voluta da papa Callisto II (1119-1124) che ‘protegge/controlla’ solo quell’ebreo qui nichil machinari presumpserit in subversionem fidei christianae
9 giugno 1239 lettere di papa Gregorio IX contro il Talmud
25 giugno 1240 disputa di Parigi tra ebrei e cristiani
1242 rogo parigino dei manoscritti ebraici
9 maggio 1244 bolla del papa Innocenzo IV Impia Judeorum perfidia
25 maggio 1248 l’Università di Parigi respinse l’appello degli ebrei di rivedere la bolla papale
1250

1255

1258

roghi e

confische

del Talmud

luglio 1263 disputa di Barcellona (Tortosa - Pamplona)

1348

diffusione della peste: gli ebrei definiti ‘untori’

1492

espulsione degli ebrei dalla Spagna

1541-1597

espulsione degli ebrei dall’ Italia

1789-1918

movimenti per l’eguaglianza dei diritti civili degli ebrei in Europa

27 settembre 1791

abrogazione da parte dell’ Assemblea Nazionale Francese dell’editto del 438 e riconoscimento agli ebrei dei Diritti dell’ Uomo e del Cittadino

1807

incontro tra Napoleone e gli ebrei: invito alla cultura e al patriottismo

gli ebrei frequentano

-----> corsi per ufficiali dell’esercito

------> Ecole Normale Superieure

1827--->1874

lo zar Nicola I istituisce per gli ebrei il servizio militare obbligatorio che inizia all’età di 12 ed è della durata di 25 anni

23 dicembre 1847

ITALIA: petizione al re Carlo Alberto di 600 cittadini - tra questi Roberto e Massimo D’Azeglio, Camillo Cavour, Vincenzo Gioberti - affinché fosse concessa l’emancipazione dei valdesi e degli israeliti

23 giugno 1858

ITALIA: rapimento del bimbo ebreo Edgardo Mortara da parte dell’Inquisizione perché battezzato clandestinamente protesta l’opinione pubblica internazionale ed anche Cavour, Napoleone III e l’imperatore Francesco Giuseppe

1461--->1860

espansione della stampa e delle tipografie ebraiche

1860

PARIGI: fondazione dell’ Alliance Israélite Universelle che si impegna a istituire scuole in tutto il bacino del Mediterraneo

1861

ITALIA: analfabetismo pari al 74,6% della popolazione

----> componente ebraica: 5,8%

----> nel 1927 non si registrò alcun analfabeta tra gli ebrei italiani mentre il 27% dei cittadini del Regno d’Italia non sapeva leggere e scrivere

1881

La Civiltà Cattolica: la malefica azione della razza giudaica contro tutti gli altri popoli

1881 Germania

1885 Austria

1889 Francia

Fondazione di partiti antisemiti che partecipano alle elezioni

Il manifesto francese del candidati Willette fu ristampato dalla GESTAPO e affisso per le vie di Parigi nel 1943

1885

Austria-Ungheria: eliminare l’influenza ebraica come slogan

1881-1891

leggi antiebraiche in Russia

1889

Ligue Nationale Antisémitique de France

31 ottobre 1894

arresto di un ufficiale ‘traditore’ della Francia: "La Libre Parole" quotidiano antisemita dichiara che si tratta di un ebreo: Dreyfus verrà riconosciuto innocente solo nel 1906

1895

Francia: Comitato di Difesa contro l’Antisemitismo

1897

primo congresso sionista: gli ebrei hanno bisogno di una patria

1897-1910

Austria-Ungheria: gli ebrei segregati nelle scuole

1903-1949

diffusione dei Protocolli dei Savi di Sion un falso per dimostrare che gli ebrei vogliono dominare il mondo

 

Il programma antisemita

1915-1918

gli ebrei italiani volontari per la Patria

Grande Guerra

Ebrei mobilitati:

TRIPLICE INTESA 1.055.000

POTENZE CENTRALI 450.000

l’Organizzazione sionista mondiale si schierà per la neutralità; la Germania sconfitta accuserà gli ebrei di averli pugnalati alla schiena.

Negli Stati Uniti la guerra civile per l’abolizione della schiavitù (1861-1865) aveva visto 6.000 soldati ebrei tra i nordisti e 1.200 soldati tra i sudisti

1917-1921

l’esercito antibolscevico organizza la persecuzione di ebrei: 100.000 morti

1917

il governo antizarista riconosce agli ebrei eguaglianza di diritti

1917

persecuzioni di ebrei in Grecia: scuole e sinagoghe incendiate

1918

Yalta: 900 ebrei perseguitati e fatti affogare

1919

il Komintern varà un programma per sciogliere le comunità ebraiche: divieto di studiare l’ebraico e di pubblicare libri in ebraico

1920

Fondata la rivista "La vita italiana" per propagandare l’antisemitismo; saranno anche tradotti I protocolli dei Savi di Sion

1921

Mussolini: "i fascisti debbono occuparsi della salute della razza"

1923

Giuliotti e Papini definiscono gli ebrei razza divina e immonda... ch’è divenuta, benché non abbia una terra propria, una delle nazioni dominanti della terra

1923-

Fascistizzazione della politica coloniale

-----> spedizione punitiva dei fascisti contro gli ebrei a Tripoli in Libia

1923

insegnamento obbligatorio della religione cattolica

6 aprile 1924

Elezioni truccate col 25% dei voti si ottiene il 66% dei seggi (118 morti ) e denuncia di Matteotti

7 febbraio 1925

V. Polacco intervento al Senato: Per la libertà di coscienza e la tutela delle minoranze religiose nella scuola pubblica

1925-1926

Leggi fascistissime - Istituzione del Tribunale Speciale

25 novembre 1926

ITALIA: Legge per la difesa dello Stato: aboliti i diritti politici

1925

fondata l’ ONMI per l’assistenza all’infanzia e per tutelare la razza

1926

ISTAT: programma di eugenetica: isolare le razze contaminanti

1927

riduzione ‘volontaria’ del salario del 20% (effettiva 40%); innalzamento della giornata lavorativa a 9 ore

1929

Patti Lateranensi e programma di controllo degli ebrei: la loro religione è soltanto ammessa e vi è l’obbligo di iscriversi alle ‘Comunità’

24 marzo 1929

Plebiscito per il fascismo: 98,4%

1929-1931

Obbligo per gli insegnanti di iscriversi al PNF

1930 ca.

diffusione di un falso attribuito a Benjamin Franklin che prevedeva -nel 178- l’espulsione di tutti gli ebrei dagli USA

1930

concessione di libertà agli ebrei spagnoli revocata nel 1938 dal dittatore Franco

 

Il programma antisemita (2)

1931

elenco di libri da sottoporre a divieto di importazione

1932: obbligo di comunicare i nomi degli autori e i titoli dei libri prima di stamparli

1931

Giuramento al regime fascista dei professori universitari : 1/ooo rifiuta = 12 docenti

5 luglio 1931

Pio XI nell’ enciclica Non abbiamo bisogno condanna le aggressioni ai cattolici, ma non il fascismo

1933

gennaio - Hitler Cancelliere della Germania

marzo - violenze contro gli ebrei

aprile - boicottaggio dei negozi di ebrei

maggio - rogo dei libri scritti da ebrei

ottobre - divieto ai medici ebrei di lavorare

ottobre - la Germania esce dalla Società delle Nazioni

22 marzo 1933

apertura del campo di concentramento di Dachau; poi 1937 Flossenburg e Buchenwald, 1939 Mauthausen, 1940 Gusen e Auschwitz, 1941 Treblinka e Auschwitz II (Birkenau), 1943 Bergen-Belsen e Fossoli

20 luglio 1933

Concordato tra Chiesa di Roma e Hitler: il partito cattolico si scioglie e confluisce nel partito unico NSDAP

1933

nelle trasmissioni radifoniche EIAR: gli ebrei saranno nemici dell’Italia

1933

nascita dell’ IRI per ‘controllare’ ogni settore dell’economia

3 aprile 1934

ITALIA: Mussolini, ministro dell’Interno, ordina la censura per i libri scritti da ebrei e di punire tipografi ed editori che ne diffondono le opere

15 settembre 1935

Leggi di Norimberga: gli ebrei tedeschi cittadini di seconda classe

18 novembre 1935

l’Italia è condannata dalla SdN per l’invasione dell’Etiopia; Mussolini sviluppa una propaganda "anti-negro" sui quotidiani e sui fumetti

1936

Il Ministro degli esteri Ciano ordina il controllo dei funzionari ebrei

2 luglio 1936

ITALIA: le scuole elementari ebraiche NON possono più avere testi propri

19 aprile 1937

Rapporti d’ indole coniugale tra cittadini e sudditi: è vietata la convivenza e il matrimonio con ‘africani’

29 maggio 1937

La Stampa: non permettiamo agli ebrei di inquinare la cultura italiana

14-15 febbraio 1938

Censimento della religione professata da parte dei dipendenti del Ministero dell’Interno

14 luglio 1938

anniversario della Rivoluzione Francese del 1789

Manifesto degli scienziati razzisti: il concetto di razza è puramente biologico e non è legato a considerazioni storiche, linguistiche, religiose... gli ebrei non appartengono alla razza italiana

5 agosto 1938

informativa del Min. dell’Interno: discriminare gli ebrei nella vita pubblica

22 agosto 1938

censimento degli ebrei italiani: 47.252 (39.112 nel 1931); 33.360 nel 1943

i quotidiani arrivano a parlare di oltre 70.000 ebrei e proclamano: troppi!!

 

Il programma antisemita 3

5 settembre 1938

Difesa della razza nella scuola: divieto di iscrizione per ogni ordine e grado agli alunni ebrei, presidi, insegnanti, bidelli ebrei sospesi dal servizio; MA prima del Decreto Legge il Ministero dell’ Educazione emana una circolare riservata che invita alla massima severità contro gli ebrei

6 ottobre 1938

Dichiarazione sulla razza del Gran Consiglio del fascismo

15 novembre 1938

gli ebrei tedeschi esclusi da tutte le scuole

15 novembre 1938

Difesa della razza nella scuola

Bottai nel 1939 precisa: consentite citazioni nei testi di ebrei purché morti non oltre la metà del 1800

17 novembre 1938

Difesa della razza italiana

Decreti approvati alla Camera con voti contrari: 0 - 351 favorevoli

al Senato con voti contrari: 10 - favorevoli 164

marzo 1939

gli ebrei stranieri in Italia debbono lasciare il Paese, ma non ci riescono

1 settembre 1939

Germania: decreto per eliminare i malati di mente (70.000 uccisi); nel 1941 il programma è interrotto per l’indignazione della Chiesa cattolica e protestante

1 maggio 1939

Corriere della Sera: "ci si permetta un richiamo storico che può avere valore attuale. Il 14 luglio 1555 Paolo IV emanava la nota bolla antigiudaica in cui erano molti provvedimenti anticipatori: divieto di esercitare il commercio di grano e delle altre cose necessarie alla vita, divieto di curare come medici i cristiani, divieto di usare l’ebraico...."

9 febbraio 1940

Mussolini ordina agli ebrei di lasciare l’Italia: progetto di eliminazione totale della presenza ebraica in Italia entro 10 anni

1940

ITALIA: revoca delle autorizzazioni al commercio ambulante degli ebrei

26 maggio 1940

Buffarini-Guidi ordina di predisporre i campi di concentramento: oltre 100

11 maggio 1940

ITALIA: provvedimenti contro gli zingari

1941

i nazisti si congratulano con le autorità serbe di Belgrado per aver creato la prima nazione in Europa Judenfrei: libera dagli ebrei

1941

Ezra Pound collabora con Radio Roma : 125 interventi contro gli ebrei

1941-1943

gli ‘ebrei’ Guido Castelnuovo e Edoardo Volterra assieme ad altri professori ‘cattolici’ organizzano a Roma, Milano e Torino università clandestine per far studiare i ragazzi ebrei. Simili inziative si diffondono in tutta Europa persino nei ghetti polacchi assediati.

20 giugno 1941

Circolare: eliminazione dei nominativi ebraici dagli elenchi telefonici

gennaio 1942

Conferenza di Wansee coordinata da Eichmann per realizzare la ‘soluzione finale’: lo sterminio di undicimilioni di ebrei

aprile 1942

URSS nasce il Comitato ebraico antifascista; nel 1948 verrà sciolto dalla politica di Stalin e i suoi membri saranno arrestati solo nel 1989 verranno riabilitati e da quell’anno oltre 200.000 emigreranno in Israele

6 maggio 1942

il Ministero dell’Interno ordina la ‘precettazione civile’ degli ebrei seguita da circolare del 15 luglio 1943

ore 12 del 28 settembre 1943

termine ultimo intimato da Kappler per consegnare 50 chili d’oro per salvare gli ebrei di Roma (il Vaticano offre un prestito)

14 ottobre 1943

saccheggio delle biblioteche della Comunità ebraica e del Collegio Rabbinico di Roma: destinazione Monaco (inerti i Ministri dell’ educazione e dell’Interno)

16 ottobre 1943

la deportazione degli ebrei di Roma

9 novembre 1943

Carta di Verona Mussolini - Bombacci - Pavolini: "gli ebrei appartengono a nazionalità nemica"

28 novembre 1943

a Padova il rettore Concetto Marchesi rettore dell’ università: Studenti, mi allontano da voi, con la speranza di ritornare a voi, maestro e compagno, dopo la fraternità di una lotta insieme combattuta. Per la fede che vi illumina, per lo sdegno che vi accende, non lasciate che l’oppressore disponga ancora della vostra vita...

30 novembre 1943

foto1_p.jpg (6662 byte)Il Min. dell’ Interno: arresto di tutti gli ebrei italiani e stranieri segue ordinanza di polizia: i nazisti davano un premio per ogni ebreo catturato

4 gennaio 1944

razza1_p.JPG (6430 byte)razza2_p.JPG (4819 byte)confisca di tutti i beni degli ebrei italiani: case, denaro, oggetti...

 

 

 

razza3_p.JPG (4926 byte)razza4_p.JPG (6679 byte)

 

 

 

 

 

28 gennaio 1944

Ordinanza di polizia: scioglimento di tutte le Comunità Israelitiche

 

Il lungo ‘dopoguerra’

1943-1987

ITALIA: "Abrogazione delle leggi razziali"

4 giugno 1944

liberazione di Roma

24 febbraio 1945

ultimo convoglio di deportati: da Trieste per Bergen Belsen

28 aprile 1945

Mussolini giustiziato

30 aprile 1945

suicidio di Hitler: la resa della Germania è il 7 maggio

IL MACABRO RENDICONTO

35milioni di civili morti di cui

20milioni di Russsi

6milioni di ebrei

4,5milioni di Polacchi

25milioni di soldati caduti per la Liberazione

novembre 1945

Concetto Marchesi: "il fascismo è passato come un turbine anche nella scuola... tutto ben presto si convertì in disordine e malattia perché su niente di stabile e di onesto poteva indugiare il fascismo organo supremo di confusione e corrutela..."

1949

la Croce Rossa Internazionale respinge l’adesione dell’ente equivalente israeliano perchè come simbolo ha la stella di David; tuttavia sono accolte la luna crescente e il leone dei paesi islamici

gennaio 1953

progetto di deportazione degli ebrei sovietici in Siberia; tra il 1949 e il 1953 viene censurata totalmente l’editoria ebraica

11 maggio 1960

cattura di Eichmann incaricato delle deportazioni di ebrei per la RSHA (ufficio centrale sicurezza) condannato a morte nel 1961 e in appello nel 1962

1961

Giovanni XXIII impone di rimuovere tutte le frasi offensive contro gli Ebrei nella liturgia del Venerdì santo (il cardinal Roncalli si era impegnato nel 1941-44 a difendere gli ebrei greci dalle deportazioni)

1962/1972

ITALIA: documentati numerosi casi di aggressione agli ebrei

28 ottobre 1965

"Nostra Aetate" Paolo VI : La Chiesa che esecra tutte le persecuzioni, memore del patrimonio che essa ha in comune con gli Ebrei, e spinta non da motivi politici, ma da religiosa carità evangelica deplora gli odi, le persecuzioni e tutte le manifestazioni dell’antisemitismo dirette contro gli Ebrei in ogni tempo e da chiunque"

9 ottobre 1967

ITALIA: legge n. 962 che punisce la pubblica istigazione al razzismo

1967

ITALIA: la Corte d’Appello di Roma condanna Don Lorenzo Milani per i suoi interventi contro il militarismo "la condanna è estinta per morte del reo"

13 ottobre 1975

ITALIA: legge n. 654 che punisce chi diffonde in qualsiasi modo idee fondate sulla superiorità e sull’odio razziale

1980-1986

ROMANIA: il regime del dittatore Ceausescu organizza una campagna antisemita; gli ebrei rumeni lottano contro la dittatura

1984

Revisione dei ‘Patti Lateranensi’ estensione al settore materno dell’insegnamento della religione cattolica nelle scuole

8 marzo 1989

ITALIA: legge n. 101 intesa tra la Repubblica Italiana e l’UCEI per l’esercizio della libertà religiosa individuale e collettiva

25 giugno 1993

ITALIA: legge n. 205 punite le manifestazioni che inneggiano al razzismo

1994

si interrompe il lungo silenzio

arresto di Priebke (uno degli esecutori della strage delle Fosse Ardeatine); affluiscono alle procure militari oltre 660 fascicoli sulle stragi naziste, ma sino al 1988 la magistratura militare era controllata dal governo

12 marzo 1998

Giovanni Paolo II: la Shoa rimane un’indelebile macchia nella storia del secolo che si sta concludendo

 

Il lungo dopoguerra (2)

1997-1998

ITALIA: la Corte dei Conti ammette che gli ebrei italiani sono stati soggetti a violenze morali e tra queste vanno comprese l’espulsione dei raggazzi ebrei dalla scuola pubblica (sentenza 11 sett.’97 173/a), ma il Ministro del Tesoro e l’Avvocatura dello Stato giudicano il pronunciamento inammissibile perché estenderebbe a tutti gli ebrei italiani il principio che siano stati perseguitati

luglio 1998

ITALIA: la Corte Costituzionale dichiara illegittima la legge del 1955 che di fatto escludeva un rappresentante dell’ Unione Comunità Ebraiche Italiane nella Commissione per le provvidenze ai perseguitati politici o razziali

ottobre 1998

Giovanni Paolo II conclude la "Pastorale per i Migranti e gli Itineranti": si chiedono sanatorie per gli immigrati clandestini

novembre 1998

ITALIA: i nazi-ultrà: Auschwitz la vostra patria - Toaff boia

il calciatore israeliano Rosenthal era stato costretto a lasciare l’Italia

dicembre 1998

RUSSIA: gli ebrei accusati in parlamento di voler il genocidio dei russi (nel 1861 gli zar avevano perseguitato la letteratura ebraica; nel 1952 Stalin li aveva accusati di congiure, nel 1970 Breznev aveva limitato gli accessi alle università e agli incarichi amministrativi)

gennaio 1999

l’Unione Comunità Ebraiche Italiane al Senato difende "la centralità della scuola pubblica come luogo di confronto interculturale e di formazione alla convivenza civile tra le diverse componenti del Paese" e chiede il rispetto della libertà di coscienza e di religione nelle scuole materne

febbraio 1999

ITALIA: promosso un ‘referendum’ con lo slogan ‘stop all’immigrazione’;

si riparla di dominio dei ‘banchieri ebrei’

febbraio 1999

ITALIA: stampa e televisione diffondono senza prove l’ipotesi che l’on. Aldo Moro rapito dalle Brigate Rosse nel 1976 sia stato oggetto di un complotto del Mossad (servizio segreto israeliano)

16 marzo 1999

la Lettonia -indipendente dal 1990- indice una giornata nazionale per gli eroi e le vittime della II guerra mondiale: nazisti e SS (da "La Stampa" di sabato 6 marzo 1999)

marzo 1999

Il film La vita è bella di Roberto Benigni vince tre Premi Oscar pur suscitando molte polemiche; eppure a Buchenwald un padre riuscì a nascondere per 2 anni suo figlio che riuscirà a riabbracciare la mamma internata a Bergen Belsen: il piccolo Joseph Shleifstein verrà ritratto sorridente su un carroarmato alleato (La Stampa, 27 marzo 1999, p.1)

marzo 1999

la rivista Civiltà Cattolica ammette il tragico errore della campagna che promosse contro gli ebrei nel 1938

aprile 1999

il giornale del Club Alpino Italiano "Lo Scarpone" denuncia la proporzionale etnica in vigore nella Provincia Autonoma di Bolzano per cui i lavori nel pubblico impiego vengono distribuiti in base alla proporzionale etnica: su 10 posti liberi 7 vanno al gruppo di lingua tedesca, 2 a quello italiano, 1 a quello ladino; il Presidente del C.A.I ha auspicato che "la tensione ideale rivolta alla costruenda Nazione Europea possa vedere valorizzate tutte le molteplici ricchezze piuttosto che favorire la lucentezza di alcune soffocandone altre". E’ giusto sosteniamolo!

Piero Morpurgo

Ipsia Scotton di Bassano del Grappa

np99_riga_fondo.gif (72 byte)

                                           Copyright (c)1996 Ashmultimedia srl - All rights reserved